L’ufficio portatile del perfetto blogger

Se siete dei blogger navigati questo è un post completamente inutile: quindi non perdete tempo a leggerlo e dedicatevi a fare qualcosa di più utile. Tuttavia, se siete blogger alle prime armi e volete ottimizzare la vostra attrezzatura base, se siete curiosi di scoprire cosa serve per comunicare sui social media, siete i benvenuti!
In una slide riepilogativa (creata grazie a Canva: con questo programma è davvero facile produrre presentazioni grafiche efficaci e gradevoli!) ho provato ad immaginare cosa è necessario per dar vita ad un “ufficio portatile” ed ho inserito quello che – secondo me – non può davvero mancare nel kit del perfetto blogger:
 
1) un Ipad, o comunque un tablet, senza cui condividere sui social, scrivere, prendere appunti e appuntamenti, scattare e visualizzare foto e presentazioni, girare filmati (ovviamente tutto in contemporanea), diventa complicato.
 
2) uno smart phone che, oltre a fare (quasi) tutto quanto fa un tablet, vi permette di restare in collegamento con gli altri blogger, di essere contattati da strutture o sponsor e di essere sempre rintracciati… dalla mamma!
 
3) una (o più) macchine fotografiche, che vanno ad aggiungersi alla possibilità di scattare foto con tablet/smartphone. In genere è bene portarsi dietro una macchina digitale di buon livello o una reflex, soprattutto per scattare foto a soggetti molto distanti o per focalizzare particolari. Se dovere fare foto macro (fiori, food, dettagli) una macchina fotografica “vera” arriva dove un tablet o uno smartphone si fermano.
 
4) Ipad + tablet + smartphone + camera + caricabatterie! Un blogger che viaggia con tutta l’attrezzatura digitale e poi dimentica a casa i mezzi per ricaricarli è da… no comment!
Ricordatevi di portare con voi anche una spina multipla e se andate all’estero il corretto adattatore. Ed investite qualche euro in un charger di emergenza, con cui dare “respiro” ai vostri strumenti elettronici in attesa di trovare una presa di corrente.
 
5) un caro, vecchio notes. So bene che tutti gli aggeggi tecnologici di cui ai punti 1 e 2 consentono di prendere appunti, ma volete mettere il piacere di scrivere un indirizzo, disegnare uno schizzo, una piantina sulla carta? Oppure di avere sottomano un foglietto da strappare per lasciare un messaggio? Oltre alla carta ricordatevi anche una penna o un pennarello!
 
6) il computer: se siete fuori casa per più giorni vi sarà molto utile portare con voi il notebook: per scaricare foto, fare la post-produzione ed iniziare a scrivere i post “live”(esiste anche l’app di Blogger per Ipad ma, onestamente è davvero vergognosa!);
 
7) una borsa o uno zainetto imbottito con numerose tasche chiuse da zip, dove inserire tutto “l’hardware” del perfetto blogger” (e se prendete l’aereo, ricordatevi di portarli a bordo come bagaglio a mano). Se volete qualche informazione su come organizzare la “social valigia”, ne ho già parlato in questo post (e ci sono anche utili trucchetti!). 
 
8) non dimenticate anche un congruo numero di biglietti da visita, dove avrete inserito i riferimenti e gli url del vostro blog nonché i recapiti dove contattarvi: in ogni viaggio o esperienza da blogger c’è sempre l’occasione di fare promozione del proprio blog e di qualificarsi in modo professionale.

Secondo voi, cosa ho dimenticato di mettere nell’elenco?
Claudia Boccini

Curiosa di novità e di tendenze sociali e culturali, il mio karma è il viaggio

0 Commenti

Scrivi il primo commento!

Fammi sapere cosa ne pensi.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *