Un comodo hotel a San Daniele del Friuli: il Relais Picaron

L’idea di trascorrere qualche giorno di vacanza in Austria è venuta a Francesco, dopo aver letto con attenzione   il numero di aprile 2018 di Meridiani dedicato al Land della Carinzia (che ha tanto da offrire ma è una meta meno conosciuta dai turisti italiani rispetto agli evergreen Tirolo e Salisburghese, senza parlare poi dell’asso pigliatutto Vienna). Detto, fatto. Il tempo di capire quale mezzo di trasporto utilizzare – per una volta abbiano scartato l’aereo e il treno, che ci avrebbe costretto a sostenere la spesa aggiuntiva dell’auto a noleggio – quindi un po’ di programmazione per capire dove fare base e in un battibaleno è arrivato il momento della partenza. Però tra il partire e l’arrivare ci sono almeno 900 chilometri di strada e di autostrada, un mese che è già alta stagione piena e la necessità di non arrivare a destinazione – come a volte ci accade – talmente stanchi da dover perdere un giorno di viaggio per recuperare. E allora, pazienza se per raggiungere Klagenfurt da Roma abbiamo dovuto calcolare più tempo di quello che indicava google map e metterci nel mezzo una tappa intermedia in Italia. E’ qui, a questo punto, che nella trama di preparazione del viaggio in Carinzia entra in scena il Relais Picaron di San Daniele del Friuli, capace di soddisfare il desiderio di dare un taglio slow, lento, a questo viaggio.

Picaron 1

Mentre cercavo una struttura turistica dove fermarci per fare una tappa intermedia, avevo ben chiare le caratteristiche che questa doveva avere: possibilmente doveva essere non troppo distante dal confine con l’Austria, preferibilmente graziosa e con un paese, un borgo o comunque  un minimo di offerta culturale per poter rendere fruttuose le poche ore libere del pomeriggio. La scelta è caduta su San Daniele del Friuli, borgo conosciuto soprattutto per essere la patria di uno dei prosciutti più buoni d’Italia e che – come scoprirete in un prossimo post- ha tutte le carte in regola per  essere scelto come meta culturale.Ho trovato questo hotel medio-piccolo navigando, remando e qualche volta ammainando le vele dei motori di ricerca davanti a proposte di hotel assolutamente inguardabili: il Relais Picaron è su una collinetta che si trova proprio davanti al centro storico di San Daniele, a pochi minuti di auto dal centro cittadino (ci si arriva anche a piedi, se non vi spaventano venti minuti di passeggiata) e non distante dalla zona dove si trovano gli essiccatoi dei prosciuttifici più rinomati.

Il Relais Picaron è un tre stelle più che decoroso, non eccessivamente grande con 35 camere e con l’utile vantaggio di un grande parcheggio. L’hotel non ha un suo ristorante ma nella stessa struttura si trova la Brasserie Flame’n Co, specializzata in carne alla brace ma di cui non posso dire nulla in termini qualitativi e quantitativi perché abbiamo preferito spostarci per cena a Spilimbergo (è a meno di venti minuti da San Daniele). La camera dove abbiamo dormito si trova al secondo piano – al primo piano alcune camere hanno il balcone-  e non era molto ampia (secondo Francesco – che esagera sempre – ricordava una camera di hotel giapponese), in compenso  aveva due finestre con un affaccio ottimale su San Daniele, bagno rinnovato ed era arredata con gusto: mobili di legno color miele, tende a quadretti bianchi e verdi, lampade da notte efficienti, una comoda scrivania e materassi di buona qualità. Il Relais Picaron un costo davvero basso per il livello generale. Fanno parte dei benefit dell’hotel un grande parcheggio gratuito e la posizione strategica per spostarsi nei dintorni e raggiungere l’autostrada. Una camera per due persone presso il Relais Picaron, con buona colazione dolce e salata inclusa, è costata 63 euro (prezzo trovato sul sito web dell’hotel, mentre su Booking il costo era fissato a 70 euro; cosa strana, lo stesso prezzo di 70€ veniva proposto anche dalla reception, contattata al telefono. In ogni caso,  il costo minore tra tutti gli hotel che avevo selezionato.

A favore del Relais Picaron:

  • pulizia,
  • posizione,
  • costo,
  • buona colazione,
  • aria condizionata efficiente,
  • parcheggio ampio

cosa non mi è piaciuto o comunque da considerare poco utile:

  • camere piccole
  • in camera, assenza di una pubblicazione riepilogativa con informazioni sulle diverse opportunità di visita nei dintorni
  • set bagno ridotto all’osso (due mini shampo-doccia e due saponcini)
  • l’assenza, al  momento del check out, di un addetto alla reception (dopo aver chiesto lumi, alla fine ho lasciato le chiavi direttamente sul bancone).

Il Relais Picaron si trova a San Daniele del Friuli in Via Astemio, 5, sito web https://www.relaispicaron.it/.

 Picaron 2

Claudia Boccini

Curiosa di novità e di tendenze sociali e culturali, il mio karma è il viaggio

0 Commenti

Scrivi il primo commento!

Fammi sapere cosa ne pensi.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *