La settimana del design olandese di Eindhoven

  In No Particular Order_Veemgebouw_© NickBookelaar-0708

Il design è uno dei miei interessi e credo di fare la felicità di chi, come me, ha il pallino delle linee innovative e dell’utilizzo creativo dei materiali anticipandovi le informazioni utili per partecipare ad un evento super che si terrà ad Eindhoven, in Olanda, nel prossimo autunno. La 15^ edizione della Settimana del Design Olandese si svolgerà infatti dal 22 al 30 ottobre 2016  e sarà – come sempre – il più grande evento connesso al design del Nord Europa, con la partecipazione di oltre 2.400 designer e  250.000 visitatori interessati che provengono sia dall’Olanda che dall’estero.

Avete letto bene: i numeri sono altissimo e la Settimana del design olandese di Eindhoven è è davvero un evento di proporzioni gigantesche in termini di qualità e partecipazione. L’intera città olandese è coinvolta, assumendo l’aspetto di una sede espositiva globale con più di 80 diverse sedi dove si tengono mostre, allestimenti, cerimonie di premiazione, eventi e dibattiti che ruotano attorno al design e ad al suo futuro.

Hands_Off_Veemgebouw_©_Jeroen_van_der_Wielen_49A6810_HR

La specificità dell’evento di Eindhoven, oltre ai grandi numeri, è la sua attenzione al design innovativo e sperimentale capace di mescolare saperi diversi per dar vita ad oggetti, abiti, installazioni che guardano verso il futuro. E con simili premesse la Settimana del Design Olandese non può non promuovere i giovani creativi ed i talenti capaci di approcci flessibili nella risoluzione dei problemi complessi, nella soddisfazione dei bisogni  ed in grado di indicare nuove strade da percorrere in un mondo che è in costante mutamento.

La storia della Settimana del Design Olandese di Eindhoven è tutto sommato recente: nasce nel 1998 da un’idea di un consorzio di designer che, per creare connessioni tra creativi ed imprenditori,  organizzò il  “Giorno del Design”. L’evento fu un piccolo successo e venne quindi trasformato in un appuntamento annuale, atteso e apprezzato. L’interesse e l’attenzione per la manifestazione di addetti, creativi e appassionati crebbero in maniera esponenziale e dal  2002 viene dedicato al design un’intera settimana.

Ketehuisplein_©_Jeroen_van_der_Wielen_49A3204_HR

I designer che partecipano ai diversi eventi di Eindhoven hanno in comune un approccio pragmatico, un’attitudine “olandese” al design: in questo caso il termine non è legato alla nazionalità, ma allo stile ed alla cultura olandese che privilegia la soluzione dei problemi, la capacità di vedere le cose in prospettiva, il pensiero non convenzionale e il coinvolgimento nel processo creativo.

I designer trovano nella Settimana una vetrina di altissimo livello che consente networking e opportunità mentre i visitatori hanno la possibilità di venire in contatto con talenti affermati – quest’anno ci saranno come ambasciatori anche due designer olandesi di fama internazionale, Maarten Baas and Bas van Abel – e con la nuova generazione dei creativi destinati a far parlare a lungo di sé.

Klokgebouw_div-©_Sjoerd_Eickmans_10

Per l’edizione del 2016, il tema della manifestazione è incentrato sul “The making of“, mettendo in risalto la capacità creativa, l’abilità nella realizzazione, l’artigianalità  e svelando la complessità del processo che è dietro la produzione di oggetti o elementi di uso quotidiano. Diverse le modalità di vivere la settimana de design di Eindhovem: per temi (Bio Design, Concept del futuro, salute, materiali) oppure per discipline (tra cui: design management, graphic design, industrial design, food design, textile & fashion).

Informazioni e suggerimenti utili

  • La DDW – Settimana del Design olandese di Eindhoven si svolge dal 22 al 30 ottobre 2016 in tre grandi aree della città, oltre ai numerosi eventi dislocati nel centro cittadino:
    • Strijp Area: ospita designer di talento e famosi e istituzioni commerciali ed istituzionali. Aperto dalle 11.00 alle 18.00
    • Central Area: qui si trovano i gruppi ed i  collettivi di progettazione oltre ad istituti culturali,: l’orario di apertura è dalle 11.00 alle 22.00
    • East Area: lo spazio per i designer emergenti, i creativi ed i makers sono ospitati in un ambiente sperimentale alla periferia della città. Orario di apertura: sabato e domenica dalle 12.00 alle 21.oo mentre dal lunedì al venerdì l’ingresso è posticipato alle 14.00.
  • Il biglietto unico per i 9 giorni della manifestazione costa € 17,50 (in realtà non è un biglietto ma un braccialetto da indossare al polso)  e garantisce l’ingresso alla struttura del Klokgebouw (sede principale), del Veengebouw, alla Design Academy di Eindhoven, al Van Abbemuseum ed agli eventi ed ai concerti  del DDW Music. Inoltre, con il biglietto è possibile entrare gratuitamente al TAC (temporary Art Centre), al Kazerne Expo ed avere il 50% di sconto per visitare il Museo della Philips (industria elettronica olandese conosciutissima in Italia e nel mondo).
  • Per spostarsi tra i diversi siti, sono a disposizione taxi gratuiti messi a disposizione dalla Volvo e biciclette da noleggiare, gratuite per chi ha un biglietto della manifestazione.
  • Per il programma completo, consultare il sito (più sopra c’è il link).
  • Dall’Italia si arriva ad Eindhoven con i voli diretti delle compagnie low cost Ryanair e Transavia (altra alternativa: volare con KLM atterrando ad Amsterdam e quindi utilizzare i bus riservati che via terra connettono con Eindhoven).
  • Per i più tecnologici, è possibile scaricare l’App ufficiale della manifestazione sia per Android che per iOs.

Ketelhuisplein_Overzicht_© CleoGoossens-3

Ricordatevi di prenotare aerei e alloggi per tempo: la Settimana del Design olandese di Eindhoven richiama tantissimi visitatori e sotto data può diventare impossibile trovare qualcosa (ed ecco anche spiegato perché vi ho segnalato questo evento con tanto anticipo!).

 Chissà, magari ci incontriamo ad Eindhoven!).  :)

(per le informazioni e le foto ringrazio l’Ente Nazionale Olandese per Turismo, sul cui sito è possibile trovare dettagli ed ispirazioni generali su come organizzare un viaggio in Olanda; per avere maggiori informazioni su Eindhoven consultate il sito ufficia Thisiseindhoven).

Claudia Boccini

0 Commenti

Scrivi il primo commento!

Fammi sapere cosa ne pensi.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *