E pende davvero!

Si vede dall’autostrada, dalla provinciale, si scorge sopra la pineta del Tombolo, svetta alta sui tetti: la Torre è il fulcro reale della città di Pisa.
E’ la meta di migliaia di visitatori “mordi e fuggi” che si accalcano in Piazza dei Miracoli, solo il tempo di fare una foto che evidenzi la particolare inclinazione della costruzione e via, si riparte verso altre mete, in un turismo che troppo spesso assume sembianze bulimiche e superficiali.
Sono migliaia di persone che non tentano nemmeno di avventurarsi in un assaggio della città. Non una passeggiata nelle strade o sui lungarni. Men che meno entrare nelle tante chiese o in un museo. Pisa è per loro solo “la Torre”.
Come se Pisa, i pisani, non esistessero o, tuttalpiù, fossero relegati al ruolo di complemento non indispensabile.
Eppure Corso Italia, le strade eleganti che attraversano la città, i tanti palazzi nobili che hanno visto lo scorrere della storia, si mostrano nella loro fierezza e  le antiche sedi di Università invidiate a livello mondiale meritano di essere visitate e vissute.
Lontano dal caos di  Piazza dei Miracoli la città svela il suo volto più vero, da  colta e tranquilla città di provincia.
Girate tra i vicoli senza una meta precisa, perdetevi nelle piazze, incantatevi davanti ai segni di una storia millenaria. Sedetevi all’ombra dei portici di Via Borgo Stretto, entrate in Piazza delle Vettovaglie, fermatevi in un bar a sorseggiare una bevanda mentre la città ed i suoi abitanti scorrono con ritmi lenti davanti a voi.
Fatemi una promessa: la prossima volta che passate da Pisa, non fermatevi solo qui!
Claudia Boccini

3 Commenti

  1. Avatar
    Alessandro Della Bella agosto 30, 2012

    Pisa è davvero bella…e detto da un livornese ha un grande valore!!! :) Quando vado a Pisa mi piace anche fermarmi sul Ponte di mezzo e vedere i giochi di luce che crea il sole…favoloso!

    Reply

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *