Cosa fare a Ferragosto a Roma idee e suggerimenti

Ferragosto a Roma lo ricordo da sempre come un giorno balordo: chi poteva fuggiva dalla città e chi invece era costretto a restare si tappava in casa per fuggire il caldo, la noia  ed anche la malinconia. Quest’anno Ferragosto cade di lunedì ed il lungo ponte si prospetta davvero interessante: ben tre giorni da utilizzare per raggiungere amici al mare o in montagna, fare una mini vacanza, riposarsi. Ottimo! Ma se, appunto, sono costretto a restare a Roma per mille ed un motivo e nonostante ciò voglio comunque trascorrere un paio di giorni piacevoli senza allontanarmi troppo dalla città, cosa posso fare? Cosa fare a Ferragosto a Roma e dintorni che non sia chiudersi in casa davanti alla televisione sgranocchiando pop-corn e patatine e combattendo contro una pesante uggia da “sono tutti in vacanza tranne me“?

aridotta auguri

Calma e sangue freddo (che con questo caldo ci sta anche bene, un po’ di refrigerio!), e vediamo insieme di trovare qualcosa di utile, divertente, piacevole da fare a nel giorno di Ferragosto a Roma, possibilmente senza spendere troppo e senza troppi sbattimenti. Cominciamo?

  • passeggiate nel verde: svegliatevi di buon ora e fate una passeggiata in uno dei parchi monumentali di Roma, quando ancora il fresco si nasconde tra le foglie degli alberi. Villa Borghese, Villa Pamphili, Villa Carpegna, il Gianicolo, Villa Ada: avete l’imbarazzo della scelta! Fateci caso: con la città svuotata – sebbene molto meno degli anni ’60-’80 del secolo scorso, dove chi restava a Roma per Ferragosto doveva attuare una vera e propria strategia di sopravvivenza –  si sentono rumori che normalmente sono coperti dal frastuono, le dimensioni paiono dilatate, si riescono ad individuare dettagli che nel resto dell’anno sfuggono perché l’attenzione è distolta;
  • il cocomero: se ancora non lo avete fatto correte ad acquistare un bel cocomero da mettere in frigorifero: non c’è Ferragosto senza cocomero! Ma come, a Roma ci sono negozi aperti anche a Ferragosto? Ebbene sì: sono molti i supermercati e gli ipermercati che resteranno aperti la mattina di Ferragosto. Per cercare quello più vicino a voi, consultate il motore di ricerca Aperto Domenica, inserite la data del 15 agosto 2016 e lanciate la ricerca (a mio parere è un sito comodo non solo per Ferragosto e l’ho scoperto per caso mentre stavo cercando informazioni per questo post!);
  • arte & cultura: molti dei Musei del Comune di Roma saranno chiusi perché il 15 agosto, lunedì, coincide con il giorno settimanale di riposo. In ogni caso, i Musei Capitolini, il Mercato di Traiano e l’Ara Pacis, con la bella mostra sull’opera del fotografo giapponese Domon Ken,  saranno aperti. Apertura straordinaria anche per la mostra su Alphonse Mucha, al Vittoriano e per I Macchiaioli al Chiostro del Bramante. E visto che siamo a due passi dal Foro Romano (ugualmente aperto il 15 agosto) possiamo scegliere di dedicare parte del nostro 15 agosto all’arte ed alla cultura. E per un Ferragosto pieno di arte e cultura, sono davvero tanti i Musei statali di Roma aperti il 15 agosto 2016 (controllate sul sito del Ministero dei beni, delle attività culturali e del turismo per orari ed aggiornamenti dell’ultima ora);

aIMG_1852

  • dedichiamoci al benessere: salite in auto e raggiungete Bagni di Tivoli: le Terme di RomaAcque Albule sono aperte e nulla di meglio che festeggiare il ferragosto immersi nelle salutari acque solfuree. Se non avete l’auto, prendete la metro B fino alla Stazione Tiburtina e quindi salite su un bus del Cotral – il servizio ha gli orari di un normale giorno festivo, impiega meno di 40 minuti ed è molto frequente (seguendo il link trovate la pagina con gli orari del Cotral).
  • mare, voglia di mare: l’idea della piscina e delle acque termali non vi sconfinfera? Preferite sentire sotto i piedi la morbidezza della sabbia? Non vi resta che prendere alla stazione Piramide (ci arrivate anche con la metro B) il trenino della ferrovia Roma-Ostia e in poco più di 40 minuti siete al mare di Ostia, il quartiere marino della Capitale. Un consiglio: andate al mare per l’ora di pranzo, dopo le 13.00, in modo da evitare il tradizionale festeggiamento del Ferragosto a base di gavettoni (non so come si chiamano nel resto d’Italia, ma sono secchiate d’acqua che vengono scambiate tra giovani bagnanti ed è facile, fin troppo, finire nel mezzo della battaglia). Una volta arrivati, sedetevi ad un tavolo di uno degli stabilimenti, ordinate una insalata ricca o un piatto di spaghetti e rilassatevi fino al tramonto, prima di riprendere il trenino e rientrare a casa (vi ricordate? avere messo in frigorifero il cocomero e a questo punto sarà bello ghiacciato, da accompagnare con un brindisi al Ferragosto a base di vino bianco e frizzante;
  • annamo a li Castelli: invece di trascorrere Ferragosto a Roma, allontaniamoci di qualche chilometro dalla Capitale e spostiamoci in una delle ridenti cittadine dei Castelli Romani: Ariccia con le sue fraschette dove pranzare con piatti rustici e casarecci, Albano con il suo lago balneabile, Nemi con la magnifica vista ed i bar specializzati in macedonie di fragole, Frascati con il comprensorio romano del Tuscolo sono i più vicini.

aIMG_9388

  • Fuggiamo su un’isola: guardare un film al fresco, il cielo pieno di stelle a far far da coperta ed il Tevere come una cintura. Il 15 agosto 2016 sarà aperta e funzionante l’arena cinematografica allestita sull’Isola Tiberina nell’ambito della manifestazione L’Isola del Cinema (Piazza San Bartolomeo all’isola, dalle ore 19.00 alle 2.00, biglietto intero 7€ per l’Arena Groupama). In programma alle 20.00 “Quasi amici” di Oliver Nakache, alle 21.30 “Perfetti sconosciuti” di Paolo Genovese e alle 22.00 “Se Dio vuole”, di Edoardo Falcone.
  •  A tutto swing! La sera del 15 agosto 2016  presso la Casa del Jazz (Viale di Porta Ardeatina, 55) ci sarà la Swing Night, con musica, eventi ed il mercatino vintage. In programma a partire dalle 21.00 la lezione di lindy-hop (ballo di origine afroamericana nato ad Harlem negli anni ’30) e dalle 22.00 i concerto di Giorgio Cuscito e la Swing Valley Band. A seguire DJ Set. Il costo della serata è di 10€
  • La mia vita come un film! Il 15 agosto apertura straordinaria degli Studios di Cinecittà  per consentire a chi trascorre Ferragosto a Roma di curiosare nel mondo della celluloide e delle scenografie che hanno ospitato film famosi. Due le possibilità: visitare la sola mostra (€ 10, orari di apertura dalle ore 9.30 alle ore 19.30) oppure, con una visita guidata anche i set e i luoghi riservati agli addetti ai lavori. Le visite guidate (€20 visita + mostra) partono alle 10.00, 11.30, 13.00, 14.30, 15.30, 17.30.
Claudia Boccini

0 Commenti

Scrivi il primo commento!

Fammi sapere cosa ne pensi.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *