L’Osteria del Mercato delle Logge del Grano di Arezzo

Va bene, l’Osteria delle Logge del Grano di Arezzo non è un ristorante con le stelle, non è aperto a cena, è piuttosto semplice ma in compenso ci si mangia bene, si spende poco, permette a persone socialmente svantaggiate di lavorare ed una volta finito di pranzare si può anche fare la spesa scegliendo tra i prodotti a km. zero del territorio aretino, che vengono esposti e venduti negli ampi spazi del Mercato delle Logge del Grano e provengono direttamente dai coltivatori diretti, nel principio della promozione della filiera corta e cortissima che oggi può contare su una rete di produttori associati che supera le 80 unità.
??????????
Scoperto per puro caso durante una breve passeggiata mattutina ad  Arezzo – quando siamo a Buonconvento  ci andiamo volentieri perché ha un centro storico che è un vero salotto, in cui edifici medievali danno asilo a negozi lussuosi e caffetterie storiche e se si va ad Arezzo il primo fine settimana del mese c’è anche il famoso mercato antiquario, che invade strade e piazze del centro città  – il Mercato delle Logge del Grano nasce nel 2015 e recupera un edificio che a metà Ottocento veniva utilizzato, appunto, per vendere e comprare cereali e granaglie e che successivamente aveva avuto vari utilizzi, tra cui quello di palestra militare, di garage e autostazione. Nulla a che vedere con l’alimentazione, comunque.
Oggi l’edificio che ospita il Mercato delle Logge del Grano ha recuperato il suo aspetto più bello, quello di ampio magazzino con il  tetto a capanna  in cui la luce poderosa e il bianco delle pareti diventa la migliore quinta scenica per far risaltare gli ortaggi colorati, la frutta succosa, i formaggi profumati, le carni ben confezionate e tutto quanto di buono il territorio di Arezzo produce. Sulla sala di vendita si affaccia, al primo piano, un ballatoio perimetrale destinato ad ospitare i tavoli dell’Osteria e, ben nascosti, gli spazi della cucina che segue la medesima filosofia del Mercato, ovvero utilizza solamente prodotti aretini e di stagione. L’Osteria del Mercato delle Logge del Grano ha affidato la cura della cucina e del servizio alla Cooperativa sociale Margherita+, che promuove l’integrazione sociale e, appunto,  l’inserimento lavorativo di persone svantaggiate.
Arezzo mercato 7
Il Mercato delle Logge del Grano, con la sua Osteria, è un indirizzo prezioso per chi vuole pranzare bene senza spendere troppo con un servizio cortese e dinamico: certo, il menù ha poca scelta (due primi, due secondi, un paio di contorni e di dolci) ma tutto ciò che viene proposto è preparato con cura ed è giustamente saporito. Il menù cambia giornalmente e prevede due opzioni di costo: 7€ o 11 € (e con questo prezzi, non si mangia nemmeno in mensa!). Nel primo caso il menù prevede la scelta tra un primo o un secondo piatto con contorno, acqua e coperto mentre nella seconda opzione sono previsti sia un primo che un secondo piatto. Il dolce ha un costo a parte, 3 euro a porzione. Il vino che viene servito in boccale è della zona.
 ??????????
Il giorno in cui ci siamo stati noi, un giovedì, il menù prevedeva timballo di riso alla zucca e formaggio oppure farfalle di grano duro con carciofi e pancetta; pollo al tegame o arista di maiale con contorno di bietole o patate. Cucina senza pretese, quindi, quasi quella che potrebbe preparare una mamma per la sua famiglia, ma sempre con porzioni giuste. Molto buono il pane servito a tavola, di farina semi-integrale e a lievitazione naturale. Frequentata soprattutto da clienti aretini e da qualche turista, il Mercato delle Logge del Grano ha tantissime potenzialità: mercato, osteria, centro di presentazioni culturali, abbecedario della cucina locale.
??????????Devo ammettere che la scelta di fermarci a pranzo al Mercato delle Logge del Grano non è stata poi così immediata, perché un classico delle nostre fughe aretine è la sosta a L’Agania, una trattoria storica che ripropone vecchie ricette della tradizione aretina, in un ambiente caldo, perennemente affollato e pieno di richiami alle vecchie locande. Però alla fine la scelta è stata vincente: in due abbiamo speso 22 euro, abbiamo pranzato con gusto e… abbiamo anche fatto un po’ di acquisti nei banchi dei salumi del Mercato!
Arezzo mercato 9
Il Mercato delle Logge del Grano si trova non distante dalla Basilica di San Francesco, dove è conservato uno degli affreschi più belli di Piero della Francesca, la  Leggenda della Vera Croce, che il pittore dipinse sulle pareti della Cappella Bacci tra il 1452 ed il 1466 (da non perdere!) e da Corso Italia. Se arrivate ad Arezzo in auto, poco distante c’è il parcheggio Cadorna (a pagamento, 1,80€ l’ora) oppure potete arrivarci con una breve passeggiata dalla Stazione ferroviaria.
 Arezzo mercato 10
Informazioni utili:
  • Osteria del Mercato delle Logge del Grano (non c’è sito internet, solo pagina Facebook) si trova in Piazzetta delle Logge del Grano 5, Arezzo, tel. 0575.20646
  • l’Osteria è aperta solo ad ora di pranzo, il Mercato dalle 9.00 alle 20.00.
  • è consigliato prenotare perché i tavoli, come potete vedere anche dalle foto, non sono moltissimi.

  Arezzo mercato 5

Claudia Boccini

Curiosa di novità e di tendenze sociali e culturali, il mio karma è il viaggio

0 Commenti

Scrivi il primo commento!

Fammi sapere cosa ne pensi.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *