5 super motivi per visitare il Giappone

Vi state chiedendo perché mai dovreste scegliere il Giappone per una vacanza e non riuscite ancora a trovare una motivazione valida? Vediamo se riesco a darvi 5 motivi per visitare il Giappone e a farvi correre a prenotare un volo per Tokyo!

Motivi per visitare il Giappone – n. 1 – la cultura: è totalmente diversa da quella occidentale e per questo ancor più unica ed affascinante,  nel corso dei secoli la cultura giapponese ha subito l’influenza della vicina Cina (da cui ha mutuato la religione buddista, la calligrafia del kanji, alcune feste e riti, ad esempio) per poi intraprendere una proprio, specifico percorso culturale totalmente autonomo, sviluppatosi soprattutto nel periodo di volontario isolamento coincidente con il periodo del potere degli Shogun. Il culto degli antenati, il rispetto per le persone anziane, l’essenzialità, la cura del dettaglio, il sentimento di amor patrio, l’accettazione volontaria e consapevole di ruoli, status e posizioni, ne fanno un Paese tutto da scoprire, non migliore o peggiore di altri ma sicuramente diverso, di certo per taluni aspetti sorprendente e sbalorditivo.

Motivi per visitare il Giappone – n. 2 – l’arte giapponese: è l’arte dei dettagli, delle minuzie e della perfezione, delle discipline codificate oppure incredibilmente creative. Le arti che definiamo ‘minori’ in Giappone sono poste allo stesso livello di pittura e scultura e quindi un ikebana non è solo un insieme di fiori ed elementi naturali artisticamente disposti ma una vera disciplina artistica e filosofica, altrettanto lo è la calligrafia, che crea arte attraverso la ripetizione lenta, perfetta, di linee e tratti esteticamente ineccepibili o la porcellana. La percezione estetica in Giappone si affina anche senza volerlo e ci si abitua a focalizzarsi sui dettagli che costituiscono l’insieme.

motivi per visitare il Giappone

Motivi per visitare il Giappone – n. 3 – la società e l’organizzazione: ordinato, organizzato e sicuramente pure un po’ stressato. La puntualità dei treni spacca il secondo, le file – anche le peggiori – sono gestite e domate, il groviglio di linee colorate della metropolitana di Tokyo, che fa spavento solo a guardare la mappa, si rivela nell’uso di una facilità imbarazzante, gli uffici a contatto con il pubblico hanno routine rodate e funzionanti.

Lo stile di vita giapponese – con i suoi riti codificati, la precisione del dettaglio, l’assegnazione di compiti coerenti e funzionale a garantire l’efficienza di strutture e servizi – continua ad essere legato alla tradizione ed al dovere. Una società sovraffollata e in movimento come quella giapponese punta su percorsi scolastici di qualità, in cui la competenza e la competitività sono parte di un più complesso sistema sociale gerarchico e piramidale in cui il ‘valore’ viene conferito dall’età, dalla posizione lavorativa, dal sesso (purtroppo le donne scontano tutt’oggi un gap sia lavorativo che stipendiale, e sebbene abbiano un’alta scolarizzazione è difficile trovare manager o politici di sesso femminile).

Organizzazione ma anche contraddizione: in Giappone vi capiterà di aspettare l’arrivo del treno o dell’autobus insieme a ragazze in minigonna e donne in abiti tradizionali, vedrete seri manager accendere l’incenso nei templi per richiamare la benevolenza delle divinità prima di importanti decisioni, giovani ragazzi dalle chiome arcobaleno o vestiti all’ultima moda europea inchinarsi profondamente e con rispetto davanti ad anziani e persone ritenute di posizione più elevata.

Motivi per visitare il Giappone – n. 4 – lo shopping: gli acquisti sono una vera mania per i giapponesi, quasi uno sport nazionale. Ed esserne contagiati è molto facile! Impossibile non innamorarsi degli oggettini e dei gadget kawaii (deliziosi) dalle linee infantili, delle ceramiche raffinate, dei dolcetti ‘creativi’, dei tè preziosi e della moda creativa, spesso venduti a prezzi competitivi. Con poche migliaia di yen da Uniqlo si rinnova il guardaroba, da Tokyu Hands si risolvono in un colpo solo il problema dei regali di Natale, da Bic Camera si scoprono le novità tecnologiche mentre nei mercati e nei centri commerciali si possono fare piccoli affari. E se non siete ancora convinti, leggete il mio post sullo shopping in Giappone!

Motivi per visitare il Giappone – n. 5 – la cucina: gustosa, varia, curata e salutare, spesso economica e sicuramente diversa da quella simil-giapponese che è possibile assaggiare qui in Italia, dove per lo più ci si limita a proporre sushi e sashimi (e ramen in qualche raro caso). E no, la cucina giapponese non è solo sushi e sashimi! Così come avviene per l’arte, anche la cultura culinaria giapponese si focalizza sul dettaglio che crea la perfezione dell’insieme e in un ristorante che propone la cucina kaiseki (la massima espressione dell’arte di cucinare e presentare il cibo) le stoviglie, i colori, le consistenze, l’armonica disposizione dei diversi elementi e l’atmosfera della sala si uniscono al sapore per creare esperienze di gusto e sensoriali uniche.

Claudia Boccini

0 Commenti

Scrivi il primo commento!

Fammi sapere cosa ne pensi.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *